Contributo per il nucleo familiare - terzo figlio

Che cos'è l'assegno per il nucleo familiare

E’ un contributo economico per i nuclei familiari con almeno 3 figli minori.

Requisiti

Per ottenere l'assegno è necessario:

  • essere residenti nel Comune di  Triuggio
  • avere tre figli di età inferiore ai 18 anni (per "figli" si intendono quelli naturali, adottivi o in affido preadottivo e che siano effettivamente presenti nel nucleo);
  • avere un valore Isee in corso di validità non superiore a 8.650,11 euro;
  • essere cittadino italiano o cittadino comunitario oppure appartenente a paesi terzi in qualità di cittadino.  
In quest’ultimo caso il cittadino extracomunitario deve trovarsi in almeno una di queste codizioni:
  • titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  •  familiare di cittadini italiani, dell’Unione o di cittadini soggiornanti di lungo periodo non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • rifugiato politico (oppure un suo familiare o superstite);
  • titolare della protezione sussidiaria;
  • cittadino/lavoratore del Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia (oppure un suo familiare);
  • titolare del permesso unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro (oppure un suo familiare), ad eccezione delle categorie espressamente escluse dal D.lgs. 40/2014;
  • aver soggiornato legalmente in almeno 2 stati membri (oppure un suo familiare o superstite);
  • apolide (oppure un suo familiare o superstite).

Presentazione della domanda

La domanda di contributo deve essere presentata dal richiedente unitamente alla fotocopia della Dichiarazione Sostitutiva Unica - DSU - e dell’attestazione ISEE.
Se i genitori sono residenti in comuni diversi la domanda deve essere presentata dal genitore che ha nel proprio stato di famiglia i figli minorenni.
Se nel corso dell’anno uno dei figli diventa maggiorenne la domanda dovrà fare riferimento al periodo nel quale il figlio era minorenne; in tal caso l’assegno, se dovuto, sarà riconosciuto per il periodo dal 1° gennaio al primo giorno del mese successivo di quello a cui viene a mancare il requisito dei tre figli minorenni.
La domanda deve essere presentata  entro il 15 gennaio dell'anno successivo a quello per il quale viene richiesto l'assegno.

La domanda può essere consegnata presso l’ufficio Servizi Sociali del Comune anche da persona diversa dal richiedente stesso, purché corredata da copia di documento di identità valido del richiedente e debitamente firmata .

Erogazione degli assegni

Il pagamento dell’assegno sarà effettuato dall’INPS con assegno inviato al domicilio del richiedente o tramite accredito in conto corrente bancario.
L’INPS provvederà al pagamento con scadenza semestrale posticipata, sulla base dei dati trasmessi dal comune almeno 45 giorni prima della scadenza del semestre.

A seguito del DL 201/2011, per importi superiori a 1000 euro, è necessario richiedere il pagamento tramite bonifico bancario o libretto posta
Entità dell'assegno

Per il 2018 l'assegno, se spettante per l'intero anno solare e per l'intero ammontare mensile, ammonta a massimo 1.857,05 euro (pari a massimo 13 mensilità da massimo 142,85 euro l'una).

Modello

Per il modulo clicca qui