NEWS
Il 5 per 1000 dell’Irpef si può destinare al Comune!
I fondi sosterranno le attività sociali del Comune messe in campo a tutela della fasce deboli della cittadinanza
 
Il 5 per mille rappresenta in concreto la possibilità per tutti i contribuenti di destinare una quota dell’Irpef per sostenere finalità di interesse sociale. Esso va ad aggiungersi all’8 per mille, senza rappresentare alcun onere per il cittadino.

Il 5 per mille può essere destinato a cinque diversi settori:
- le associazioni del volontariato e le fondazioni senza fini di lucro, 
- la ricerca scientifica e l'università, 
- la ricerca sanitaria, 
- le associazioni sportive dilettantistiche che svolgono attività di interesse sociale
- le ATTIVITÀ SOCIALI del tuo Comune di residenza.

 
COME DONARE IL 5 X MILLE AL COMUNE
 
Destinare il 5 per mille al Tuo Comune è facile, non richiede altro che apporre una firma sul modello preposto in sede di dichiarazione dei redditi presso i CAF od altri soggetti abilitati nel riquadro che porta la scritta “SOSTEGNO ALLE ATTIVITA’ SOCIALI SVOLTE DAL COMUNE DI RESIDENZA” come esemplificato cliccando qui.

I titolari di un solo reddito da lavoro dipendente o di una pensione che non devono presentare né la dichiarazione dei redditi né il 730 possono consegnare il modello compilato in busta chiusa a un ufficio postale, a uno sportello bancario o ad un CAF.

Info Servizi Sociali 0362/9741241
stampaSTAMPA