100.000 euro di contributi per famiglie e imprese

Le conseguenze economiche dell’emergenza sanitaria pesano sulle famiglie e le attività di Triuggio, creando situazioni difficili da far emergere e da affrontare.
Per questo, la Giunta Comunale riconoscendo la necessità di elaborare politiche di sostegno per i cittadini e per le imprese per la ripartenza economica dell’autunno, dopo un confronto con i gruppi consiliari, ha deliberato misure per l'erogazione di contributi che possano dare respiro e fiducia a chi deve superare la precedente riduzione di reddito dovuta alla chiusura forzata delle attività o al loro rallentamento, e utile per il sostegno sociale e per il rilancio del territorio.
Lo stanziamento previsto di 100.000 euro (di cui 65.000 € in favore delle famiglie e 35.000 € in favore delle imprese) è da destinare a contributi straordinari alle famiglie in difficoltà residenti a Triuggio e alle imprese economiche, industriali e commerciali.
.

BENEFICIARI
  • Nuclei familiari, ivi compresi conviventi e simili (es. coppie di fatto) residenti a Triuggio
  • in possesso di un regolare permesso di soggiorno (solo per richiedenti extra UE)
  • con  un  ISEE  ordinario  2020    massimo  fino  a € 26.000,00 o  in  alternativa  autocertificare  tale requisito di accesso e impegnandosi a presentare l’attestazione ISEE in corso di validità, entro e non oltre  60  giorni  dalla  presentazione  della  domanda.  Per  la  definizione  della spettanza  o  meno  del beneficio, nel frattempo potrà essere utilizzato un simulatore SEE (https://www.amministrazionicomunali.it/isee/calcolo_isee.php).
  • Con  un  patrimonio  mobiliare (conto  corrente  postale  o  bancario,  conto  deposito  postale  o bancario,  titoli  di  stato,  obbligazioni,  buoni  fruttiferi,  azioni  o  quote  in  società,  partecipazioni  in società  italiane  o  estere)  aggiornato  al  mese  precedente  la  presentazione  della  domanda   non superiore ad € 6.000 maggiorato di euro 2.000 per ogni componente del nucleo familiare.
  • in una situazione di particolare fragilità economica ed in particolare,  a titolo esemplificativo:
a)perdita del posto di lavoro successiva al 23/02/2020;
b)mancato rinnovo dei contratti a termine successivamente al 23/02/2020;
c)riduzione dal mese di marzo 2020 dell’orario di lavoro almeno del 20% rispetto alle ore di lavoro svolte in precedenza;
d)sospensione  dell’attività  libero-professionali  con  riduzione  del  fatturato  registrato  nel trimestre  marzo-aprile-maggio uguale  o  superiore  al  33%  del  fatturato  relativo  all’ultimo trimestre 2019;
e)collocamento in cassa integrazione.

MISURE PREVISTE

MISURA 1:
A sostegno del pagamento del mutuo per l’abitazione di residenzadel nucleo familiare, fino ad   un   importo   massimo   di €  800,00.   Sono   cumulabili   più   rate   mensili   fino   al   raggiungimento dell’importo previsto dalla misura, nel caso invece il beneficio spettante fosse minore, il contributo verrà proporzionalmente ridotto. In caso di sospensione del mutuo il richiedente dovrà dimostrare con idonea  documentazione  che  lo  stesso  la  stessa  non  dovrà  essersi  verificata  prima  del  mese  di febbraio2020.

MISURA 2:
A sostegno del pagamento del canone di locazione dell’abitazione di residenzadel nucleo familiare   fino   ad   un   importo   massimo   di€  800,00.   Sono   cumulabili   più   canoni   mensili   fino   al raggiungimento dell’importo previsto dalla misura, nel caso invece il beneficio spettante fosse minore, il contributo verrà proporzionalmente ridotto. Non sono ammessi alla misura i nuclei per i quali è attiva una procedura di sfratto.

MISURA  3:
A  sostegno  del  pagamento  delle spese  condominiali  dell’abitazione  di  residenza del nucleo   familiare   fino   ad   un   importo   massimo   di€  300,00.   Sono   cumulabili   più   rate   fino   al raggiungimento dell’importo previsto dalla misura, nel caso invece il beneficio spettante fosse minore, il  contributo  verrà  proporzionalmente  ridotto.  La  richiesta potrà  essere  presentata  solo  relativamente alle spese in scadenza a partire da febbraio2020.

MISURA  4:
A sostegno  del  pagamento  delle spese  per  le  utenze  dell’abitazione  di  residenzadel nucleo   familiare   fino   ad   un   importo   massimo   di€  200,00.   Sono   cumulabili   più   fatture   fino   al raggiungimento dell’importo previsto dalla misura, nel caso invece il beneficio spettante fosse minore, il  contributo  verrà  proporzionalmente  ridotto.  La  richiesta potrà  essere  presentata  solo  relativamente alle fatture in scadenza a partire da febbraio 2020.

MISURA 5:
Sostegno agli studenti di età superiore ai 16 anni e/o studenti universitari per il pagamento della  retta  universitaria,  per  l’acquisto  di  libri,  per  il  pagamento  di  abbonamenti  di  trasporto,  perl’acquisto di strumenti informatici, fino ad un importo massimo di 500 euro. La richiesta è valida per spese effettuate nel 2020.

CUMULABILITÀ/COMPATIBILITÀ CON ALTRI INTERVENTI DI SOSTEGNO AL REDDITO

Le misure sono cumulabili fra loro, ad esclusione della misura 1 e della misura 2. L’importo massimo erogabile a nucleo familiare è pari ad € 1.500 euro.Il  contributo  è  compatibile  con  il  reddito  o  la  pensione  di  cittadinanza  in  tutte  le  sue  componenti,  e con le  analoghe  iniziative  promosse  da  regioneLombardia  e  dal  Governo.In tale caso l’importo massimo erogabile deve considerarsi ridotto del 40% rispetto alla quota massima prevista dal presente bando.

IMPRESE E ATTIVITA’ COMMERCIALI

BENEFICIARI

- Soggetti  economici  industriali  e  commerciali(PMI)titolari  di  partita  iva  con  sede  operativa attiva  nel  Comune  di  TRIUGGIO  che  presentano  un  codice  ATECO  adottato  dall’ISTAT (classificazione  delle  attività  economiche –ATECO  2007)  non  rientrante  nell’elenco  di  cui all’Allegato 1 e 2 del D.P.C.M. dell’ 11 marzo  2020cosi  come  modificato  dal  D.P.C.M.  22 marzo 2020 e dal successivo decreto ministero dello sviluppo economico del 25 marzo 2020.
- Soggetti  economici  industriali  e  commerciali (PMI) titolari  di  partita  iva  con  sede  operativa attiva  nel  Comune  di  TRIUGGIO  che  presentano  un  codice  ATECO  adottato  dall’ISTAT (classificazione   delle   attività   economiche –ATECO  2007)  rientrante  nell’elenco  di  cui all’Allegato 1 e 2 del D.P.C.M. dell’ 11 marzo 2020, cosi come modificato dal D.P.C.M. 22 marzo  2020  e  dal  successivo  decreto  ministero  dello  sviluppo  economico  del 25  marzo  2020, ma impossibilitati,  a causa di gravi e comprovati motivi di salute,  a proseguire l’attività.

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

La  sovvenzione  straordinaria  viene  erogata  a  fondo  perduto,  esclusivamente  per  l'anno  2020,  a sostegno delle spese di gestione dell’attività svolta sino ad esaurimento dei fondi stanziati, nella misura di  euro  1.000,00  per  soggetto  richiedente.  

Per  le  attività  la  cui  chiusura  sia  stata  inferiore  ai  30  gg l’entità del contributo è ridotta a 500 euro; In  entrambe  le  misure sarà compito del servizio sociale individuare l’importo spettante a ciascun richiedente sulla base della valutazione che terrà conto delle effettive entrate percepite dal nucleo a qualsiasi  titolo,  nonché  degli  importi  di  altri  benefici  percepiti  e  compatibili  con  le  presenti  misure.

Inoltre,  nella  valutazione,  i  servizi  sociali  terranno  conto  del  carico  familiare  (presenza  di  minori  e disabili) e di altri indicatori di disagio sociale dichiarati nella domanda, soprattutto per la valutazione di domande complesse.
In entrambe le misure (a favore delle famiglie e delle attività commerciali) i richiedenti i contributi non devo avere pendenze per tributi etasse comunali scadute e non pagate relative alle scadenze fino al  31/12/2019.  

Per le  Imprese è  anche  richiesto  di  essere  in  regola  con  il  versamento  dei  contributi all’INPS, INAIL, se dovuti.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Il  modulo  per  la  presentazione  della  domanda  è  scaricabile  dal  sito  istituzionale  del  Comune  di Triuggio www.comune.triuggio.mb.it o reperibile in formato cartaceo presso l’ufficio Servizi sociali del Comune.

L’istanza andrà inviata, accompagnatadallascansione diun documento di identità di  chi  la  presenta  e  degli  ulteriori  documenti  utili  alla  gestione  della  domanda  nelle  seguenti modalitàprioritarie:
 -per posta elettronica certificataall'indirizzo: comune.triuggio@legalmail.it
-per mail all’indirizzo protocollo@comune.triuggio.mb.it.

 In via residuale:
-a  mano consegnando l’istanza direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune sito in Via V. Veneto, 15 nei seguenti orari:

lunedì –martedì -mercoledì -venerdì  9-12 o giovedì 16-18

Per informazioni:
Misura a favore delle famiglie : 0362 9741237
Misura a favore delle imprese e attività commerciali 0362974211

TEMPI

La domanda potrà essere presentata dal 03/09/2020 al  15/11/2020

Le risorse complessivamente disponibili sono pari ad € 65.000 per le misurea favore dellefamiglie  e  € 35.000 a  favore  delle imprese e attività  commerciali.

Le richieste saranno registrate  e  valutate  in base  all'ordine  cronologico  di  presentazione  e saranno finanziate fino  ad  esaurimento  dei  fondi disponibili.

Scarica qui la domanda per i nuclei familiari.pdf

Scarica qui la domanda per le attività economiche.pdf

Ultimo aggiornamento: 03/09/2020 19:31:57