La coperta delle donne

realizza un manufatto artigianale


Dall’idea di Alina Rizzi, l’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Triuggio, ha esteso un invito alle Associazioni del territorio, con l’obiettivo di allargare il tavolo di lavoro a tutte le cittadine e a tutti i cittadini che esprimano il desiderio di partecipare alla realizzazione della “Coperta delle donne di Triuggio”.

Il cucito è una delle arti più diffuse e antiche che ha costruito e che continua a costruire, un linguaggio mondiale dove è possibile conoscere e riscoprire la storia di intere civiltà, ha unito intere generazioni di donne, prima tra le mura domestiche, poi in laboratori artigiani, fino ad arrivare a sempre più moderne fabbriche.

Si partecipa al laboratorio artigianale realizzando un manufatto con tutti i tipi di stoffa (cotone, lino, iuta, lana, …) e con tutte le tecniche (cucendo, ricamando, lavorando a maglia, dipingendo, realizzando quadri tridimensionali, applicando materiali, scrivendo poesie, frasi, ecc…), liberando la propria fantasia, ma rimanendo attinenti ai temi presi in considerazione.

Per partecipare occorre compilare la scheda di iscrizione allegata
Ogni riquadro deve avere la dimensione di 30x30 cm.

E’ richiesto di accompagnare il pezzo (anche più di uno), con: nome e cognome dell’autore e una breve descrizione di cosa esso rappresenti.

I testi verranno fascicolati per creare un libro che sia memoria storica della “Coperta delle donne di Triuggio”.

Gli aderenti (associazioni, artisti, cittadini e cittadine) sono invitati ad inviare un’adesione al progetto scrivendo a: pubblicaistruzione@comune.triuggio.mb.it

Il progetto è stato presentato pubblicamente il 24 novembre 2018 nella Sala Consiliare del Comune di Triuggio.

Durante il periodo della realizzazione della coperta, si prevede di creare momenti di riflessione e approfondimento, organizzando: dibattiti, discussioni, laboratori.


Scarica la brochure

Ultimo aggiornamento: 10/01/2019 11:12:52